martedì 14 novembre 2017

Raccolta differenziata contenitori agrofarmaci vuoti e bonificati



Anche quest’anno Terremerse organizza il servizio di raccolta differenziata dei contenitori degli agrofarmaci vuoti e bonificati. Gli interessati sono invitati a rivolgersi al proprio punto vendita di riferimento per il ritiro della documentazione indispensabile per uno smaltimento conforme alla legge.

È possibile consegnare solamente contenitori di agrofarmaci vuoti e lavati.
Il servizio è rivolto esclusivamente ai Soci acquirenti dalla Cooperativa.

martedì 7 novembre 2017

Bilancio semestrale e revisione del budget



Il 2017 si può considerare come uno dei peggiori anni dal punto di vista agronomico dell’ultima decade. Le gelate primaverili prima e l’eccezionale siccità poi, hanno inevitabilmente condizionato la campagna su quasi tutte le principali colture del territorio: frutta, vite, cereali sia primaverili sia autunno-vernini, pomodoro. Tali eventi non possono non avere influenza sui risultati gestionali della Cooperativa.
«Ci troviamo pertanto di fronte a un andamento disomogeneo rispetto al 2016: il consuntivo del primo semestre 2017 dà conto di un risultato sensibilmente migliore rispetto al semestre dell’anno passato, beneficiando degli effetti del buon andamento della campagna 2016; di converso, la proiezione gestionale del secondo semestre evidenzia l’impatto fortemente negativo della campagna 2017 – sottolinea Emilio Sabatini, Direttore Generale di Terremerse -  Il risultato di bilancio atteso è sintesi di questi andamenti distonici e conferma, in ogni caso, una condizione di equilibrio del conto economico prospettico. Dal punto di vista finanziario, a oggi il cash flow operativo è migliorativo rispetto a pari periodo dell’anno precedente, con conseguente vantaggio sulla posizione finanziaria netta complessiva».

lunedì 23 ottobre 2017

Quali mercati per il rilancio dei cereali a paglia



L’analisi di Augusto Verlicchi, Direttore settore Cerealproteici.
Tralasciando i dati relativi alla produzione primaria di frumento tenero e frumento duro che tutti sappiano essere deficitari rispetto ai fabbisogni interni della nostra industria di trasformazione, credo sia opportuno concentrarci sui mercati di sbocco in termini di fabbisogni quantitativi e qualitativi. Questo per uscire dalla logica di una produzione indifferenziata che spesso non soddisfa le esigenze della trasformazione, appesantisce un mercato di una commodities che deve competere con produzioni estere che spesso hanno costi di produzione inferiori. Pertanto “prima si vende poi si produce”, oggi più che mai, questo principio è attuale per cui l’analisi dei mercati di sbocco è indispensabile.
Dai dati Italmopa sull’attività produttiva del settore molitorio, l’utilizzazione di sfarinati di frumento tenero e di frumento duro nel 2016 si è attestata in 7.751.000 tn. Con un incremento dello 0,7 % rispetto al 2015.

lunedì 16 ottobre 2017

Assemblea dei soci Terremerse conferenti actinidia



Martedì 17 ottobre alle ore 18 nello Stabilimento Ortofrutticolo Terremerse/Apofruit di Faenza (Via S. Silvestro, 38), è convocata l’assemblea dei soci Terremerse conferenti actinidia. All’ordine del giorno: previsione di produzione kiwi 2017 e indicazioni di raccolta; programmi di valorizzazione per la campagna 2017-18.

mercoledì 11 ottobre 2017

Uscito il n. 5-2017 della rivista Terremerse



E' uscito il numero 5-2017 (ottobre) della Rivista "Terremerse territori e mercati in rete". Come di consueto sono molti e interessanti gli argomenti trattati. Di seguito il sommario.
La rivista è inoltre consultabile anche online da questo sito (previa registrazione) con la modalità “sfogliabile”, oppure da iPad (previa abilitazione da parte della Redazione).

giovedì 7 settembre 2017

Uscito lo Speciale cereali autunno-vernini 2017/2018



Lo "Speciale Cereali autunno-vernini" come di consueto vuole fornire agli Imprenditori Agricoli quelle informazioni utili che possano assisterlo in tutte le fasi del ciclo produttivo, dalla programmazione delle semine alle tecniche di coltivazione, per ottenere buone rese e le migliori qualità a un costo conveniente. Si propone, inoltre, di fornire anche le indicazioni di carattere commerciale che permettano di assicurare la migliore redditività della coltura.

Lo Speciale è inoltre consultabile anche online da questo sito (previa registrazione) con la modalità “sfogliabile”, oppure da iPad (previa abilitazione da parte della Redazione).

lunedì 28 agosto 2017

Prime indicazioni sull’ortofrutta estiva



La campagna di conferimento della frutta estiva è arrivata quasi a conclusione, siamo quindi in grado di fare le prime considerazioni sull’andamento.
Analizzando le principali specie, possiamo dire che, complessivamente, a livelli quantitativi abbiamo un incremento di circa il 50% su albicocche e susine e un 30% su pesche e nettarine.
Siamo invece in linea con le produzioni delle principali orticole da mercato (angurie, meloni, cipolle, patate) ancora in fase di piena raccolta.
Dal punto di vista qualitativo i dati sono sicuramente meno incoraggianti, a causa delle avversità climatiche che si sono manifestate durante la primavera (gelate tardive) e l’estate (grandine e forte vento) e con punte di temperature elevate abbinate alle mancate precipitazioni. L’impatto maggiore si è manifestato sulla qualità estetica di albicocche, pesche e nettarine soprattutto nella fase precoce della raccolta.

Il tutto ha avuto un impatto sfavorevole sulle valorizzazioni, come risulta dai prezzi esposti nelle bacheche degli stabilimenti.
Il prodotto più penalizzato dal punto di vista commerciale, anche a causa delle notevoli quantità immesse sul mercato, sono le albicocche nelle varietà più precoci, con un lieve rialzo dei prezzi sulle varietà medio-tardive. Pesche e nettarine seguono lo stesso trend delle albicocche con un posizionamento leggermente superiore, ma sicuramente inferiore ai prezzi medi riscontrati lo scorso anno.
In netto calo rispetto alle quotazioni dello scorso anno, a oggi, sono anche le patate, che nel 2016 avevano avuto un andamento commerciale di buona soddisfazione.
Discorso diverso per le angurie e le cipolle, i cui i prezzi sono sostanzialmente allineati a quelli dello scorso anno (per la campagna 2016 le quotazioni complessive non sono state però in grado di garantire un reddito sostenibile al produttore).
Per le patate e le cipolle confidiamo comunque ci possa essere un’inversione di rotta, rispetto ai valori di mercato odierni, dal momento che si tratta di prodotti raccolti in estate e stoccati in celle frigo per la commercializzazione nei mesi successivi.

lunedì 7 agosto 2017

Uscito il n. 4-2017 della rivista Terremerse



E' uscito il numero 4-2017 (agosto) della Rivista "Terremerse territori e mercati in rete". Come di consueto sono molti e interessanti gli argomenti trattati. Di seguito il sommario.
La rivista è inoltre consultabile anche online da questo sito (previa registrazione) con la modalità “sfogliabile”, oppure da iPad (previa abilitazione da parte della Redazione).

lunedì 31 luglio 2017

Lotta alla peronospora della vite



Nei giorni scorsi a Camerlona di Ravenna si è svolto l’incontro conclusivo dell’esperienza di campo sulla difesa antiperonosporica della vite, realizzata dalla Ricerca e Sviluppo di Terremerse in collaborazione con Bayer.

I numerosi tecnici e rappresentanti di aziende agricole intervenuti, hanno potuto così constatare che la parte di vigneto difesa con la linea Bayer è risultata perfettamente sana, a testimonianza dell’efficacia dei prodotti anche in condizioni critiche.